LA TASSA DI PESO

SUV nel mirino!

BMW X6 M immatriculation andorre

Un'altra penalità aggiuntiva che si aggiunge alla penalità di Co2!

L'imposta sul peso deve entrare in vigore il 1 ° gennaio 2022!

Oltre a questo, devi saperne di più.

Qui è quasi finito! E 'stato appena presentato dal governo un emendamento alla legge finanziaria 2021 volto a proporre una sanzione ecologica sul peso dei veicoli per condannare i veicoli inquinanti. Questa volta non è il motore diesel o benzina a essere preso di mira.

Cosa c'è dentro? qual è la scala?

I dettagli di questo testo sono ora noti. Questa nuova tassa riguarda i veicoli oltre 1800 Kg. Questa nuova penale sarà calcolata sulla differenza del peso a vuoto del veicolo e calcolata sulla base 1 T 800. La differenza sarà tassata a 10 euro al Kg. Ad esempio, se il vostro veicolo ha un peso a vuoto di 2150 Kg, l'imposta sarà di 3500 € - (2150 - 1800) x10 = 3500

Un'altra penalità aggiuntiva che si aggiunge alla penalità di Co2!

Anche i veicoli usati importati saranno interessati.

Come i veicoli nuovi, infatti, le auto usate importate non scapperanno, ma beneficeranno di una riduzione del 10% annuo dalla data di entrata in servizio del veicolo.

Altre esenzioni previste.

- Le famiglie numerose con un minimo di tre figli a carico beneficeranno di un'indennità di 200 kg per figlio a carico. Ma questo favore sarà concesso solo per un veicolo per famiglia e che ha più di 5 posti. Dovrai anticipare il pagamento per intero al momento dell'acquisto e poi richiedere un rimborso al fisco.

- Le persone giuridiche e le aziende che acquistano un veicolo con una portata di almeno otto posti otterranno uno sconto di 400 Kg.

- Le persone con una carta di mobilità inclusiva sono esenti da tutta questa tassa sul peso.

- Infine, se desideri acquistare un veicolo elettrico o a idrogeno o un'auto ibrida plug-in con un'autonomia di 50 km o più, sarai esonerato da questa penale sul peso.

La fattura dovrebbe essere convalidata entro la fine di quest'anno.

La registrazione in Andorra ti consente di non dover pagare questa tassa. Il team di Platine Motors sarà lieto di aiutarti, contattaci qui

È la Convenzione dei cittadini per il clima che è all'origine di questo disegno di legge.

Rafforzare fortemente la sanzione sui veicoli inquinanti e introdurre il peso come uno dei criteri da tenere in considerazione

Oltre a questo, devi saperne di più.

L'obiettivo in dettaglio

Vogliamo che entro il 2030 il parco veicoli sarà cambiato in modo molto significativo verso la graduale scomparsa dei veicoli termici, che sono i principali emettitori di CO2 .

Per fare ciò, crediamo che i francesi dovrebbero essere incoraggiati a dotarsi di veicoli a basse emissioni o non a emissioni di carbonio e aiutare le famiglie meno abbienti a cambiare gradualmente il loro veicolo. Esistono azioni in questa direzione, ma devono essere notevolmente accentuate.

I veicoli termici ad alta emissione devono gradualmente scomparire e lasciare il posto a una flotta più pulita (ibrida, elettrica, a idrogeno). Questa transizione deve essere supervisionata e supportata. Ci rifiutiamo di concedere alle popolazioni con un elevato potere d'acquisto i diritti di emettere gas serra e ai produttori di essere ancora in grado di produrre veicoli ad alte emissioni.

Le nostre proposte riguardano anche piccole utenze di artigiani e commercianti (questi utenti rappresentano il 19% delle emissioni dei trasporti), e più in generale veicoli di professionisti.
Comprendiamo che la legge LOM adottata a dicembre 2019 prevede misure concrete per rendere più verdi le flotte di aziende e amministrazioni, ma riteniamo che questo non sia sufficiente.

In concreto, offriamo una serie di azioni aggiuntive che consentono di andare oltre nel rinnovamento del parco veicoli:

Aumentare il bonus per i veicoli poco inquinanti, al fine di aiutare ulteriormente famiglie e professionisti nel loro sviluppo;
In compenso, si rafforza fortemente la sanzione sui veicoli inquinanti e si introduce il peso come uno dei criteri di cui tenere conto. Sono previste esenzioni per famiglie numerose.
Divieto dal 2025 della commercializzazione di nuovi veicoli ad alte emissioni; vecchi veicoli che possono continuare a circolare;

  • Modulare le tasse sui contratti di assicurazione in base alle emissioni di CO2 per incoraggiare i veicoli puliti e incoraggiare le compagnie di assicurazione a favorire i veicoli puliti nei loro contratti;

  • Consentire l'accesso a veicoli puliti sviluppando il noleggio a lungo termine (veicoli elettrici o ibridi) con aiuti di Stato. Ciò evita un grande investimento in una volta sola e rende meno dipendente dall'auto;

  • Offrire prestiti a tasso zero, con garanzie statali, per l'acquisto di un veicolo pulito;

  • Agire sui comportamenti creando adesivi verdi da apporre sulle targhe per i veicoli più puliti e dando accesso a servizi specifici: accesso al centro città, parcheggi, ecc. Questi adesivi saranno un segno positivo e visibili a tutti (allegato grafico di esempio fornito dal gruppo di supporto);

  • Per supportare la graduale trasformazione del parco veicoli (nuovi motori, carburanti, impianti), pianificare un piano di formazione per i garage owner e più in generale per il settore “oil”.

Queste proposte possono essere gradualmente rafforzate ma devono essere lanciate già nel 2021.

Oltre a questo, devi saperne di più.

Scarica il PDF CCC sull'argomento

Oltre a questo, devi saperne di più.

Lamborghini URUS - platine motors plaque andorre
Malus Co2 et taxe au poids - immatriculation-andorre

(Pubblicato il 20 ottobre 2020)